Terzo Tempo - Terzo Tempo

Terzo Tempo di Flavia Carletti

RSS Feed

Rugby, dal 2010 il Sei Nazioni passa a Sky

6_nati~1 Il Sei Nazioni passa su Sky. Il canale televisivo via satellite ha comprato i diritti per trasmettere il torneo per quattro anni dal 2010 al 2013. L’edizione di quest’anno, quindi, sarà l’ultima, almeno per ora, trasmessa in chiaro su La7. Le partite dell’Italia e gli highlights delle altre, comunque, potrebbero essere trasmesse anche su un altro canale televisivo non a pagamento, ma non in diretta. Questa opzione è subordinata al raggiungimento di un accordo tra Sky Italia e un altro operatore tv italiano. “Siamo lieti di aver raggiunto un accordo con Sky italia e vogliamo ringraziare La7 per tutte le risorse che ha investito negli ultimi cinque anni”, ha dichiarato David Pickering, presidente del consiglio del Sei Nazioni.

Commenti

Siamo rovinati...E chi non puo' permettersi sky??? Il nostro sport perderà visibilità
Caro Jimmy è un gran peccato che La7 non abbia ripreso i diritti, credo che dovrà dire addio ai record di ascolti degli ultimi anni!
Prima di tutto volevo salutare e complimentarmi con la Dott.ssa Flavia Carletti per il suo sito curato e molto interessante, l'ho scoperto solo da pochissimi giorni. Credo che il fatto che SKY abbia comprato i diritti della nazionale italiana di rugby non sia proprio una bellissima notizia, soprattutto per quelli come me che non hanno SKY. Mi chiedo però per quale motivo in tutto questo la RAI non sia entrata, considerando che un'emittente come LA7 è riuscita, negli anni, a mettere sul mercato un prodotto ottimo, di grande visibilità e soprattutto vendibilissimo. Oltretutto da quest'anno RAISPORT ha acquistato i diritti TV della SUPER10 e l'audience sembrerebbe più che raddoppiato rispetto all'anno scorso. Mi chiedo, fatte queste considerazioni, se non era più conveniente anche per la RAI, cercare di entrare in questo business e trasmettere in chiaro la seconda nazionale sportiva italiana (la prima dopo il calcio naturalmente). Per quanto mi riguarda questo sarà un modo per socializzare andando a vedere le partite magari in qualche pub o ancora meglio, nella club house della Capitolina. Della serie, avanti con ottimismo. Marco
Caro Marco, c'è da sperare almeno in una soluzione come quella dei mondiali di calcio in Germania. Italia in chiaro (sulla Rai o altrove poco importa) e il resto del torneo su Sky. Il rugby ne perderebbe comunque, ma meglio di niente. Flavia
Addio Rugby... addio nazionale... addio "azzurri"... mi rincresce ma addio!!! Complimenti ai vincitori non Galles, non Scozia, non Irlanda ne Francia ne tantomeno Inghilterra... complimenti a Sky. Addio Rugby... Clik
oh...mi dispiace molto...per me, per gli appassionati e per il rugby stesso! Ma Sky non mi avrà ! Ci sono degli eventi (come le manifestazioni mondiali) che non dovrebbero entrare nelle logiche del mercato puro. Ma lo hanno fatto con i telefoni (considerati non più un bene pubblico) con l'energia e ci stanno provando con l'acqua !! Figuriamoci se per gli sport minori pensano alla gente comune... dunque dobbiamo attrezzarci per vedere il 6 nazioni su web...chi ha notizie su come fare le condivida !
In occasione della presentazione del Sei Nazioni 2009 il presidente federale, Giancarlo Dondi, ha detto che “per un movimento in ascesa come il rugby l’immagine conta di più dei soldi. Con il massimo rispetto per Sky, occorre trovare una soluzione perché almeno le partite della Nazionale restino in chiaro e visibili da tutti”. Che aggiungere? Incriciamo le dita!
sono un appassionato ed ex giocatore, ma non sono disposto ad abbonarmi a sky solo ed unicamente per poter assistere al 6 Nazioni; e penso che tanti altri come me rinuncieranno senza contare tutti i neofiti che si sono avvicinati a questo sport negli ultimia anni grazie alla notevole campagna mediatica.
Caro Francesco, è un problema comune a molti. E fa ancora più impressione alla luce del fatto che la Rai proprio in questi giorni si vanta con una pubblicità di essere presente ogni volta che c'è una nazionale azzurra in campo... si vede che quello delle maglie dell'Italrugby non è abbastanza azzurro per loro...