Terzo Tempo - Terzo Tempo

Terzo Tempo di Flavia Carletti

RSS Feed

Mamme a 67 anni e i limiti della scienza

La scienza non è infallibile. Anzi. Certo è utilissima: ha fatto fare all’uomo passi da gigante. Quando si leggono certe storie, però, l’esigenza di mettere dei freni, dei paletti, a quello che si può fare e a quello che non si può fare diventa urgente. Come riporta il sito del Corriere della Sera, è morta a 70 anni per un tumore la donna che tre anni fa era entrata nel guinness dei primati per aver avuto una coppia di gemelli a quasi 67 anni. Se la natura ha fatto in modo che una donna dopo una certa età non possa più procreare, è probabile che degli ottimi motivi ci siano. Poi certo nella vita può succedere di tutto, le donne e gli uomini possono morire giovani per milioni di motivi lasciando i figli piccoli orfani. In alcuni casi però si sfida qualsiasi legge naturale. Una donna a 67 anni non può avere figli, e la signora in questione c’è riuscita grazie alla scienza. A 67 anni è altamente probabile che le prospettive di vita non siano lunghissime, per quanto la madre della donna fosse morta a 101 anni. A 67 anni, volere dei figli quando si è soli, non si ha un marito o un compagno, è un atto di egoismo enorme perché equivale in una percentuale altissima a mettere al mondo due potenziali orfani. E ora questi due orfani ci sono, hanno tre anni e vorrei tanto sapere chi glielo spiegherà e come che non hanno più una mamma, di 70 anni, e non hanno mai avuto un papà.

Commenti

Sono assolutamente d'accordo! Le tue parole sono piene di buon senso ed esprimono concetti semplici, ma di grande forza e naturalezza. Alla bella faccia di tutte quelle persone superbe, che si credono al di sopra di tutto e di tutti e che in nome di una indefinita e fumosa libertà personale e morale, si sentono onnipotenti e pretendono di poter fare qualsiasi cosa, anche fuori natura, senza porsi alcun limite di sorta... Ma poi tanto alla fine ci pensa la natura, con i suoi meccanismi naturali, a rimettere a posto le cose e a riequilibrare il tutto...