Terzo Tempo - Terzo Tempo

Terzo Tempo di Flavia Carletti

RSS Feed

Sei Nazioni, Alemanno: irrinunciabile per Roma, nuovo stadio pronto nel 2012

“Il Sei Nazioni è irrinunciabile. Vogliamo lavorare con la Federugby per dare una prospettiva seria e solida alla casa del rugby. Dobbiamo fare il possibile per portare a termine i lavori di ampliamento dello stadio Flaminio al piu presto". È quanto ha sostenuto il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, nel corso della presentazione del Sei Nazioni 2010. Il nuovo Flaminio, ha auspicato Alemanno, sarà pronto nel 2012 e dovrà diventare la casa del Rugby nella nostra città”, ricordando che “due settimane fa è stata approvata una memoria di giunta che prevede l'ampliamento dello stadio Flaminio a 42mila posti. Stiamo acquisendo gli ultimi pareri dalla sovrintendenza". I lavori allo stadio Flaminio sono “un ampliamento che è anche un abbellimento. Alla fine avremo uno stadio più bello e moderno dell'attuale: cambierà forma, sarà ampliato in maniera suggestiva perché avrà un particolare disegno che è stato già approvato dalla famiglia Nervi, titolare della proprietà intellettuale dell'impianto”.