Terzo Tempo - Terzo Tempo

Terzo Tempo di Flavia Carletti

RSS Feed

Sei Nazioni, l’Italia lascia l’Aviva stadium di Dublino sconfitta per 42 a 10

Brutta partita quella di oggi all'Aviva stadium tra Irlanda e Italia nella terza giornata del Sei Nazioni 2012. Gli azzurri restano nel match solo per 40 minuti circa, poi si devono arrendere ai padroni di casa. Dopo aver chiuso il primo tempo sul punteggio di 17 a 10, la partita è terminata sul 42 a 10 per l'Irlanda. Sarà anche vero che i verdi sono più forti, ma l'Italrugby all'inizio dell'incontro aveva dato la sensazione di potersela giocare alla pari e di essere in grado di mettere in difficoltà la formazione che nell'ottobre scorso aveva messo fine alla corsa mondiale degli azzurri. Non è stato così per tutti gli ottanta minuti. Difficile dire cosa non abbia funzionato. Troppi particolari, troppi dettagli che non hanno girato a dovere. Senza contare che purtroppo l'Italia continua a non trovare un mediano di apertura di vero livello internazionale. Né Tobias Botes né Kristopher Burton reggono il confronto con il numero 10 avversario, Jonathan Sexton, giustamente premiato con il titolo di Man of the Match, che lascia il campo con una media calci di 7 su 8. Botes si è fermato a 2 su 5 e Burton non ha mai avuto l'occasione di piazzare. Tra due settimane si vola a Cardiff e difficilmente si riuscirà a ritirare su la testa con un Galles in ottime condizioni.